Il Maestro

20180601_171000M° Francesco Persico

Inizia a praticare Karate-do nell’ottobre 1976 (a 19 anni), una volta raggiunta l’autonomia finanziaria. Non si è mai ritenuto uno sportivo di alto livello, ma sicuramente un abile combattente che avrebbe vinto molti titoli, se solo avesse avuto un buon maestro che l’avesse guidato.

Dopo diverse esperienze in campo didattico, associativo, sportivo e di divulgazione del Karate-do a tutti i livelli, Francesco Persico è oggi un Maestro qualificato FIJLKAM con il grado di 5° Dan.

Ha ricoperto ruoli di prestigio in diverse organizzazioni regionali e nazionali.  Attualmente ricopre il ruolo di presidente della commissione tecnica shotokan della nascente Federazione Karate Italia con il grado di 7° dan della WFF Italia

Si definisce un Ronin (samurai senza padrone) e autodidatta per eccellenza sempre alla ricerca di risposte a nuove domande sulla nascita del Karate-do. Dopo diverse esperienze, ricerche, allenamenti intensivi, confronti con altre realtà, definisce una sua linea stilistica che lo porta a stravolgere i protocolli di insegnamento classici del Karate e senza abiurare al suo stile, lo Shotokan, applica le tecniche dei kata nella realtà urbana attuale.

Di recente gli sono stati affidati due progetti in scuole pubbliche finanziate dai fondi strutturali regionali P.O.R. e si appresta a riprendere nelle stesse lo stesso percorso.

Attualmente il Maestro insegna presso la ASD Uisport 2000 che opera nello Stadio San Paolo di Napoli e al Palabarbuto (Napoli).