Il METODO OKU-DEN

6711a614-fd23-4f7a-8d17-f742a6482e9d

 

®                                  

Oku-Den® è un metodo di insegnamento e trasmissione del Karate Shotokan che si basa principalmente sulla realtà e sull’efficacia dell’applicazione tecnica dei Kata, le cui tecniche sono estrapolate e contestualizzate alla realtà dei nostri giorni. Non è soltanto uno strumento di gestione del corpo e di apprendimento di tecniche fini al benessere personale e al mantenimento di una buona forma fisica, ma è soprattutto incentrato sul funzionamento e sulla effettiva rispondenza alla realtà di tecniche che fanno parte della tradizione del Karate Shotokan da decenni. Le applicazioni pratiche sono proposte in linea con quelle che possono essere effettivamente le situazioni di aggressione o agguato che possono verificarsi nella realtà urbana, lavorativa e domestica odierne, altresì rapportate alla diversità fisica e di genere dell’aggressore rispetto a quella del praticante.

Le metodologie di insegnamento e trasmissione variano a seconda dell’età del soggetto praticante, e vengono somministrate tenendo rigorosamente conto delle loro caratteristiche psico-cinetiche, propriocettive, fisiche, articolari ed elastiche. Vengono prese in considerazione tre fondamentali fasce di età (5-7 anni; 8-15 anni; 16-99 anni), per le quali sono state ideate e strutturate differenti metodologie di somministrazione dell’allenamento e che presentano aspetti comuni (Kata, Kihon, Bunkai, Nagare Kumite), ma anche elementi di specificità concepiti in relazione alla realtà sociale in cui si trovano a trascorrere la maggior parte del loro tempo i soggetti praticanti (scuola, università, lavoro, ambiente domestico, locali affollati, strada, etc.).  L’apprendimento della tecnica, quindi, è in relazione dell’utilizzo pratico ed immediato che ne deve scaturire, anche attraverso la simulazione fattiva delle condizioni applicative, passando attraverso l’apprendimento della gestione del corpo in tutti gli aspetti, da quello propriocettivo a quello psico-cinetico.