Le posizioni sono strumenti di difesa

La pratica delle posizioni è il fondamentale elemento fisico essenziale per le tecniche di Karate.

È un errore comune considerare che le posizioni del Karate servono solo nel Kata. Anche se nella vita reale può sembrare tutta un’altra cosa, non è così. Basti vedere gli atteggiamenti che si assumono nella postura, ad esempio nel camminare, per osservare il disallineamento delle catene cinetiche con conseguenti problemi strutturali a carico delle articolazione e della colonna vertebrale. Purtroppo, vi è una tendenza a trascurare questo significativo passaggio per la costruzione di un ottimo Karate.

Perdere l’equilibrio in un combattimento, dov’è in gioco la nostra vita, non è certo la cosa più salutare. Nel Karate le posizioni sono le fondamenta stesse dell’arte e sono utili a molteplici usi: è possibile sbilanciare o colpire le articolazioni come piedi, caviglie, ginocchia in avanzamento solo facendo affidamento alla corretta postura e al bilanciamento dell’allineamento del corpo. La corretta postura favorisce massima energia al colpo che si sta portando, con effetti devastanti.

Pertanto, bisogna sempre tener presente che le posizioni non sono funzionali solo ai Kata, ma costituiscono una essenziale componente per un’efficace difesa personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *